Numero di occupazioni (N = 17) all'interno di 16 cassette nido nella stagione riproduttiva 2007 presso l'Oasi WWF di Orbetello.

Risultati della stagione riproduttiva 2007

Assioli. Hanno occupato 7 cassette nido su 16 disponibili, ovvero il 43,75%. La media 2002-2006 era di 5,4 cassette nido occupate/anno.

Il 2007 si dimostra il secondo migliore anno come numero di occupazioni di assioli dopo il 2005, annata eccezionale che aveva visto 9 tentativi di nidificazione da parte di questa specie nelle cassette nido del progetto.

Due covate sono state distrutte probabilmente da roditori. La predazione Ŕ un evento raro che Ŕ stato osservato in passato solo un'altra volta nel lontano 2002.

I cinque nidi rimanenti contenevano in totale 24 uova e sono andati molto bene.

Le uova si sono schiuse tutte e non Ŕ stato osservato nessun caso di mortalitÓ dei giovani nati.

Nell'Oasi vi sono state almeno altre tre nidificazioni di assioli in cassette nido installate per altre specie e non facenti parte del progetto.

Due coppie hanno deposto in cassette nido del modello a "cassetta chiusa" per ghiandaie marine e una in un piccolo nido del modello aperto per pigliamosche.

Ghiandaie marine. Questa specie ha cominciato a nidificare con certezza nell'Oasi soltanto nel 2006 (news "Estate 2006 - la ghiandaia marina nidifica all'Oasi di Orbetello").

Cinque piccoli assioli nel nido artificiale n. 10. Le nidiate con 5 giovani sono le pi¨ frequenti. Oasi WWF di Orbetello, luglio 2007. Foto D. Centili.

Nel 2007 le coppie nidificanti nelle cassette nido del progetto assioli sono diventate due (news "2007: le ghiandaie marine raddoppiano").

In realtÓ, le nidificazioni di ghiandaia marina nel 2007 sono state ben quattro.

Infatti una terza coppia ha nidificato in una cassetta nido del modello per assioli ma non facente parte del progetto (vedi foto), installata a giugno 2007 dal personale dell'Oasi in un punto frequentato dalle ghiandaie per invogliarle a riprodursi, come poi Ŕ stato.

La quarta coppia ha invece utilizzato una cavitÓ di picchio verde scavata in un grande pioppo morto (vedi foto).

Le prime due coppie, seguite in occasione dei monitoraggi periodici alle cassette nido, hanno deposto entrambe 5 uova. Da queste si sono schiusi in tutto 9 giovani che si sono involati tra la metÓ e la fine di luglio.

Nessun nido artificiale Ŕ rimasto inutilizzato quest'anno.

Anzi per la prima volta vi è stata la riproduzione precoce di una coppia di upupe (riproduzione terminata entro la prima decade di giugno) seguita da quella più tardiva di una coppia di assioli nello stesso nido artificiale (nido artificiale n. 15).

Home